Biografia

Dopo aver frequentato il liceo artistico Accademia Albertina di Torino, ho interrotto gli studi nonostante avessi intenzione di frequentare l’Accademia di belle arti, sezione Pittura in quanto dai tempi delle medie mi dilettavo con i colori ad olio. Ho iniziato a lavorare in una grande industria orafa, e il 31 luglio ho terminato il mio lungo percorso lavorativo. Nei primi anni di lavoro ho frequentato un corso serale biennale per grafico pubblicitario curato dalla Regione Piemonte.
Appassionata d’arte in tutte le sue forme ritengo che la si trovi ovunque anche in semplice albero, viva l’espressione libera.

Categoria

Pittura

Tecnica

olio, acrilico – matita

Cenni critici

Primo premio nel maggio 2014 – con il quadro una mole di cioccolata
quadri esposti durante il salone del libro nelle vetrine di via Po a Torino,
in quella occasione oltre alla coppa le prime tre persone classificate hanno potuto effettuare una personale presso Educatorio della Provvidenza alla Crocetta in Torino, per me è stata una bella ripartenza.
oggi ho il tempo giusto da dedicare alla mia grande passione la pittura e spero dovendo venire in quel periodo a Salerno di poter partecipare.

Opere Candidate

Opera 1: “Panomama di Buccino naif”

Questo quadro rappresenta il mio paese natio ante terremoto, è situato a circa 600 mt s.l.m. e nel 1980 ha subito molti danni durante il terremoto. Per poter eseguire bene il suo panorama avrei dovuto aspettare la completa ricostruzione e allora nacque l’idea di dipingerlo in naife. Ha un effetto speciale che un pittore credo tedesco aveva cercato ma nel mio caso è casuale si intravede molto bene il panorama anche da capovolto.

Opera 2: “Mole di Cioccolata”

Ho partecipato ad una mostra abbinata al salone del Libro di Torino nel mese di maggio 2014 che si è tenuto al Lingotto.
la mostra era organizzata dalla mia associazione “Il Cavalletto” con esposizione quadri nella sala Tech disegnata da Renzo Piano.
Il tema di quell’anno era un quadro racconta un libro.

Mi sono ispirata al libro AURORA-ROSSINI-BORGO DORA tre quartieri di Torino che hanno una lunga storia di fabbriche e piccole  industrie che hanno iniziano come laboratori e si sono ingranditi esportando ora in tutto il mondo. Editore GRAPHOT di TORINO che descrive in ogni libro un quartiere di Torino ripercorrendo negli anni l’avvicendamento di fabbriche, case ect.

Nel mio caso è un quartiere che conosco molto bene,vi ho abitato da piccola e dove ho lavorato per 36 anni. Si può dire che ho vissuto sotto la Mole per tanti anni.

Opera 3: “Mamma Argentina”

Primo quadro ad acrilico per una mostra dedicata ai 60 anni di Frida, mi sono ispirata lievemente a Siquerios che ho sempre ammirato per le sue opere.

 

Opera selezionata per la Mostra “Real Belvedere di San Leucio”

Misure Opera:

50x70

Share This