Mario Salvo nasce a Roma nel 1954 e, precocemente, inizia a dipingere a soli sei anni grazie al padre insegnante d’arte che lo sprona in tal senso, fornendogli le basi della tecnica della spatola.

L’artista, con il passare del tempo, diviene esperto internazionale di spatola stratigrafica, padroneggiando questo particolare approccio artistico con estrema maestria, nonostante l’estrema difficoltà intrinseca alla tecnica che precedentemente veniva impiegata solo per rifinire alcuni dettagli e mai, prima di Salvo, per realizzare l’intero quadro. I paesaggi ed i tramonti, temi ricorrenti, così come la campagna ed il mare vibrano di forza e di vita, impetuosamente, facendo risuonare messaggi di monito nei confronti di un’umanità che fa male a se stessa e alla natura circostante.

Il percorso artistico, in continua ascesa, del Maestro lo ha visto Cavaliere della Repubblica dal 1990, vincitore di premi europei ed internazionali, collaboratore di importanti riviste di settore nonché invitato più volte all’estero tra i Maestri d’arte, come nell’occasione in cui ha rappresentato l’Italia presso il Museo Mondiale “Marc Rohtko”.

L’artista, inoltre, ha avuto e continua ad avere profonda attenzione per le tematiche sociali, collaborando con associazioni ambientaliste internazionali e attraverso la Onlus ALETES, di cui è Presidente, al fine di dare sostegno materiale e psicologico a chi vive le più svariate difficoltà, credendo che l’arte possa riuscire a costruire ponti per giungere laddove sarebbe difficile arrivare.

Share This