La carriera artistica di Luca Dall’Olio, nato a Chiari (Brescia) nel 1958, inizia dopo aver frequentato prima il Liceo Artistico Foppa di Brescia e, poi, l’Accademia di Brera nel 1980. Già nel 1986 viene pubblicata la sua prima monografia dal titolo “Luca Dall’Olio, un giovane principe nell’impero dei segni” a cui ne è seguita un’altra, nel 1990, “Sedimentazioni Sentimentali”, in occasione della omonima mostra all’interno del noto Palazzo dei Diamanti a Ferrara.

Il segno distintivo dell’artista è la pittura ad olio che rende ogni pennellata un tassello di un racconto onirico che eleva i sogni, trasudanti di colori e sfumature, a narrazioni reali di un mondo al limite tra la fiaba, l’immaginazione ed il riconoscimento di un’ambientazione vicina a chi guarda l’opera. La produzione di Dall’Olio risente fortemente dei suoi viaggi alla scoperta del mondo, da sempre fonte infinita di ispirazione.

Gallerie e istituzioni museali nazionali e internazionali, oltre alle fiere d’arte moderna e contemporanea, come la Miami International Expo e la Art Expo di NY, sono le location che vedono in primo piano le opere dell’artista, di recente coinvolto nel sociale con progetti e laboratori di Arteterapia. L’ultima collaborazione è quella con i ragazzi della Cooperativa Sociale Zefiro con i quali è stato coltivato un progetto sfociato nella mostra collettiva “Dare forma ai Sogni” presso la Porta Sant’Agostino di Bergamo.

Share This